Al Programma di Cooperazione Italia-Svizzera 2014-2020 partecipano uno Stato Membro, l’Italia e uno Stato non membro, la Svizzera.

Per l’Italia sono ammissibili: 

Regione Lombardia: Province di Como, Lecco, Varese, Sondrio; 
Regione Piemonte: Provincie di Biella, Novara, Verbano-Cusio-Ossola, Vercelli; 
Regione Autonoma Valle d’Aosta; 
Provincia Autonoma di Bolzano.

Per la Svizzera sono ammissibili: 

Cantone Grigioni; 
Cantone Ticino; 
Cantone Vallese. 

 

 

 

Possono partecipare al programma e presentare progetti, soggetti pubblici e privati con sede - legale o operativa - localizzata nelle aree ammissibili.

A titolo esemplificativo elenchiamo le principali tipologie di beneficiari ammessi al Programma, meglio specificati nei singoli assi:

  • autorità pubbliche locali, regionali; 
  • agenzie di sviluppo, imprese,
  • operatori; 
  • organizzazioni di supporto alle imprese,
  • camere di commercio;
  • piccole e medie imprese, micro imprese; 
  • università, centri di ricerca; 
  • associazioni del terzo settore;
  • operatori della formazione;

Data ultima modifica: 24/08/2023